PSICOLOGIA DEL SCOMMETTITORE

 

Lo scommettitore professionista è una persona paziente consapevole che non esiste un sistema infallibile, ma la bravura nell’ analizzare nel dettaglio i vari sport. Oggi tutti si improvvisano scommettitori, non esistono guadagni da capogiro, il rischio è sempre dietro l’ angolo.

Essere scommettitore professionista significa:

 

  • Gestire il Money Management
  • Valutazione del Rischio
  • Controllo dell’ Emozioni
  • Analisi tecnica
  • Utilizzare una strategia

Money Management

Rappresenta la quantità di denaro che sei è disposto a investire e rischiare di perdere nelle scommesse sportive. Bisogna essere abili a gestire il proprio budget, non puntare  mai l’ intero bankroll, ma investire solo il 5% su ogni scommessa.

 

Valutazione del rischio

Il rischio è un elemento fondamentale da considera prima di effettuare una scommessa, cerca di avere un approccio rilassato e lucido nel momento in cui si effettuano studi dei vari sport, senza avere fretta di trovare avvenimenti da scommettere. Nel caso in cui non vanno a buon fine le scommesse scelte, non cercare di provare a tutti i costi a recuperare subito quello che hai perso in altre scommesse.

 

Controllo dell’ Emozioni

Sapere come gestire le emozioni è una delle capacità più importanti nella vita, nel momento in cui si piazza una scommessa spesso suscita emozioni forti / adrenalina  rischiando di commettere errori.

 

Analisi  Tecnica

È un sistema che analizza nel dettaglio i vari campionati sportivi, studiando nel dettaglio gli andamenti e lo stato di forma, interpretando determinati segnali che porta a trarre delle conclusioni in modo esatto.

 

Utilizzare una Strategia

Esistono diverse strategie di scommesse, bisogna utilizzare la strategia che più  si adatta alle proprie esigenze.